L’azienda

Dal 1880 la nostra famiglia produce i vini tipici della Val d’Arda, seguendo il metodo della fermentazione naturale in bottiglia.

Famiglia Gandolfi, fine ‘800.

Giacomo Gandolfi, 2014

Nel 1920 Giacomo Gandolfi fondò l’ Azienda alla Buttina.

Tutt’oggi, l’ omonimo nipote Giacomo continua l’attività con la sua famiglia.

 

 


Come produciamo il nostro Vino

Le nostre viti godono di posizioni ottimali per la maturazione dell’uva con zone ben soleggiate alternate a zone più fresche nei pressi dei boschi. I nostri terreni appena sopra a Castell’Arquato sono collinari con terra ricca di sali minerali.

Le nostre uve vengono raccolte a mano e pigiate in giornata durante la vendemmia, che si svolge solitamente nel mese di settembre.

Successivamente procediamo alla vinificazione ed alla lavorazione del mosto in cantina; nei mesi di dicembre e gennaio il vino viene travasato e filtrato, rispettando il suo naturale tempo di fermentazione.

A febbraio,  sarà pronto per la vendita in damigiana.

L’ imbottigliamento delle nostre bottiglie avviene agli inizi della primavera.

Il vino da noi imbottigliato continuerà a maturare, affinandosi nel gusto e nel profumo, nella nostra cantina seminterrata per un anno prima della vendita: durante questo periodo il vino diverrà frizzante grazie alla RIFERMENTAZIONE NATURALE IN BOTTIGLIA.

(Una parte di vino verrà comunque tenuta tutto l’anno in botte per chi preferisse usare taniche e damigiane anche dopo il periodo primaverile.  Col passare dei mesi estivi però, il vino diverrà fermo e non frizzerà una volta imbottigliato.)

 


Scorci di vigneto

(ed altre fotografie: Azienda Vitivinicola Giacomo Gandolfi  )